Rassegna Organistica «GJGJ MORET»
XXII edizione
23 settembre 2017

Simone Vebber, organo

 

C. Ph. E. Bach (1714-1788)

Sonata in F Wq 70/3, H 84

Allegro, Largo, Allegretto

J. SBach (1685-1750)

Pièce d’Orgue BWV 572

J. Haydn (1732-1809)

Sinfonia n. 53 in D-dur “Imperiale”

(Sigr. Haydns Grand Orchestre Sinfonie as Performed

at the Nobility’s Concerts, Adapted for the Organ – ed. 1785) Largo, Vivace, Andante, Menuetto,

Allegro con spirito

G. Morandi (1777-1895)

Elevazione in sol

Sinfonia in re maggiore

A. Klobucar (1931-2016)

Intrada, pastorale e toccata (1994)

 

Simone Vebber è nato a Trento nel 1983. Diplomato in Organo e Composizione Organistica e Pianoforte (massimo dei voti e lode) presso il Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento ha successivamente ottenuto il Diploma presso l’Accademia di Musica Antica di Milano sotto la guida di L. Ghielmi, Il Dilpome de Concert presso la Schola Cantorum di Parigi e la Medaglia d’Oro in Improvvisazione presso il CNR di Saint Maur (Parigi) con P. Pincemaille. Nel 2005 ha vinto il Primo Premio Assoluto presso il Concorso “Bach” di Saint-Pierre- lès-Nemours (Francia), nel 2008 è stato selezionato e promosso dal CIDIM di Roma quale miglior giovane organista per il progetto Nuove Carriere. Nel 2010 ha vinto il Primo Premio al Concorso J. Fux di Graz (Austria) e nel 2012 il premio “P. Hurford” presso il Concorso Internazionale di St. Albans (Inghilterra) e nel 2013 il Trerzo Premio presso il Concorso Internazionale Ritter di Magdeburgo. Ha partecipato a Masterclasses di interpretazione con P. D. Peretti, B.Leighton, K. Brynrof, J-C. Zehnder, L. Lohmann, C. Stembridge. Ha al suo attivo un’intensa attività concertistica che lo porta a suonare in veste di solista nei più importanti festival organistici internazionali). Il suo repertorio spazia dalla musica antica fino ai compositori contemporanei. Ha suonato come solista con l’Orchestra di Padova e del Veneto e con l’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano e con l’Orchestra Mozart diretta da C. Abbado. Le sue esecuzioni sono trasmesse da ORF (Austria), Radio Vaticana e Radiotre. Insegna organo presso la Musikschule Oberengadin di St.Moritz in Svizzera, è docente di organo presso il Conservatorio G. Donizetti di Bergamo e di improvvisazione presso la Civica Scuola di Musica C. Abbado di Milano.

 

L’Organo del Duomo di Venzone

Opera 302 di Gaetano Callido, datato 1792, è la più grande realizzazione in Friuli, e l’unica a 12 piedi, del famoso organaro veneziano. Uscito quasi indenne dal terremoto del 6 maggio ’76 e subito smontato dalla Ditta “Cav. Francesco Zanin” di Gustavo Zanin di Codroipo, il prestigioso strumento musicale è stato dalla stessa riportato al primitivo “splendore”, grazie al fondo Friaul lebt messo a disposizione dall’Arcidiocesi di Vienna. Nel corso dei suoi duecento anni subì modifiche e fu sottoposto a diversi restauri. Era stato inaugurato la prima domenica d’agosto del 1792 e veniva a sostituire un antico organo del 1498.

Posted in Uncategorised